Lamezia Comics & Co… 2016

Per l’ottava edizione il Lamezia Comics & Co… ha allargato il proprio raggio d’azione.

Oltre al tradizionale complesso monumentale di San Domenico, dal 9 all’11 settembre, il Lamezia Comics & Co… 2016, con i suoi ben oltre 15.000 visitatori e con i tre concerti serali offerti gratuitamente alla città, ha invaso non solo il Corso Numistrano, la principale  arteria cittadina, cuore della vita notturna giovanile  e al contempo della passeggiata domenicale delle famiglie, bensì anche il Palazzo Nicotera, importante palazzo storico, sede della Biblioteca comunale, nelle cui sale sono state allestite l’area mostre e l’area conferenze.

Tante le novità di questa ottava edizione. Primi fra tutti gli ospiti  delle tre serate musicali. Accanto  agli ormai di casa Parimpampum, che hanno presentato  il loro nuovo Pjp (Parimpampum Japan Project) incentrato sulle versioni in lingua originale delle sigle degli anime giapponesi, per la prima volta sul palco del Lamezia Comics &Co … si sono esibiti Cocky Ricciolino, giovane cantante e cabarettista beneventano e le Stelle di Hokuto, cartoon cover band barese che ha fatto ballare e cantare a squarciagola bambini, giovani e adulti.  Per la prima volta in Calabria anche la mostra Cuore e Acciaio, curata dall’autore Daniele Statella  e costituita da 70 illustrazioni che hanno ripreso e reinterpretato il mito dei Super Robot giapponesi degli anni ‘70 e ‘80.  Altra importate novità dell’edizione 2016 è stata inoltre la collaborazione con l’Italian Cosplay Contest, in virtù della quale i vincitori del cosplay contest nelle categorie Personaggio Maschile, Personaggio Femminile e Miglior Cosplay Assoluto hanno avuto la possibilità di gareggiare per il titolo di Campione Italiano Cosplay accedendo direttamente alla finale tenutasi al Forum di Assago.

Tra gli ospiti presenti in fiera e sempre a disposizione dei visitatori per sketch e sessioni di firme i giovani fumettisti Mattia Di Meo (autore della locandina del Lamezia Comics&Co … 2016) e Michele Monteleone, lo scultore Simone Migliorini,  il collettivo “Dead Team” (Gaspare Orrico, Giovanni Maurizio De Rose, Giuseppe Longo, Marco Serravalle, Stefano Andrieri, Giorgia Salatino), Claudio Iemmola,  Ignazio Piacenti, Ciro Cangialosi,  Lucio Perrimezzi, Massimiliano Veltri, Umberto Giampà, Antonio Federico, Mirko Oliveri, Francesco Polizzo, Stefano Bosi Fioravanti, Luca Maresca. E per la prima volta al Lamezia Comics&Co … anche Lorenza Di Sepio, autrice di Simple &Madama, fumetto famosissimo sul web a livello nazionale e Val Romeo, che ha firmato in fiera la tavola in edizione limitata da lei creata ad hoc per il Lamezia Comics&Co … 2016.  Non potevano mancare anche quest’anno i film di animazione e di settore, tra cui il film Altrimenti ci arrabbiamo, con il quale il Lamezia Comics&Co … 2016  ha voluto rendere omaggio al compianto Bud Spencer.  Come omaggio al gigante buono è da intendersi inoltre anche la presentazione  Bud Spencer: vita e cazzotti (finti) di un mito a cura di Alessandro “Doc Manhattan” Apreda cui domenica mattina hanno partecipato numerosissimi  visitatori della fiera.

Varia come di consueto l’attività di animazione affidata quest’anno non solo all’Associazione Smack Smile and Cosplay Onlus e ai Ghostbusters Sicilia, bensì anche alla Midichlorians Lightsaber Academy, che con le sue spade laser si è ispirata all’immenso universo StarWars, al gruppo Avengers ASD  Softair Lamezia Terme e all’associazione Edur Grv specializzata nella diffusione di Giochi di Ruolo dal vivo. Molto curati gli allestimenti che quest’anno hanno visto un originalissimo giardino zen d’ispirazione giapponese allestito nel cortile del Palazzo Nicotera, una zona interamente dedicata ai Pokemon e la sala del trono di spade (realizzato dai ragazzi di Attivamente e dal presidente Angelo Grandinetti) su cui potersi accomodare per provare l’ebbrezza di essere il re dei sette regni.

Alla ricerca di nuove informazioni?

Contattaci o leggi cosa ci passa per la testa...